Le stelle sono amori mai finiti

Ti amo. Mi sono innamorata di te quella mattina di un anno fa, quando ero arrabbiata, nervosa come una gatta bagnata e tu mi hai aperto l’ascensore ridendo. Non sapevo neanche il tuo nome, da quando abitavo in quella casa ti avevo visto ogni tanto…

Elide

Elide era arrivata in quell’ospedale una fredda mattina di Gennaio che diluviava. Aveva accettato il trasferimento con l’entusiasmo di chi subisce un’ingiustizia e quella brutta giornata non migliorava certo il suo umore. Era entrata nell’anonimo ingresso e aveva chiesto dov’era il suo reparto. Un infermiere…

Il messaggio

forse ero triste, non ricordo,forse ero delusa,forse ero soltanto solac’era qualcosa che luccicava tra le ondeaspettai che l’onda la portasse a rivasembrava una bottigliadecisi che volevo prenderlaentrai nell’acquae quasi per dispetto l’onda la portò viafeci un passo indietroed ecco che la bottiglia si avvicinavama a…

Parole perdute

Una volta, sin dalle scuole elementari, si faceva un esercizio di grammatica, molto noioso per la verità, ma dall’indubbia utilità: “Cerca sul vocabolario le seguenti parole ….” E da lì una sfilza di nomi da scoprire e ricopiare sulla rubrichetta. Non so se i nuovi…