Anna si passò una mano tra i capelli

“Casa di Cura Regina Margherita” recita il cartello all’ingresso e lì, si deve capire subito che è tutta una bugia, nessuna regina abiterebbe qui, in questo squallido casermone con le stanze grandi come sgabuzzini per le scope, ad eccezione del salone comune dove sostiamo per…

Silenzi e parole

Il barattolo del caffè era sempre stato sul ripiano accanto allo zucchero. Era un barattolo di latta verde scuro con decori floreali, la dalia rosa era leggermente scalfita. Il tappo aveva il bordo ammaccato proprio vicino al gancio di metallo che lo bloccava. Quell’ammaccatura rallentava…

Un caffè è sempre perfetto

A volte può succedere che qualcuno ci offra del caffè che ci fa rimpiangere di averlo accettato, allora pensiamo che gli è venuto male. La mia teoria è che il caffè è sempre perfetto. Il caffè non è una bevanda come le altre, è qualcosa…

C’era una volta un granello di sabbia

Ogni giorno, come tutti i granelli di sabbia, affondava e riemergeva. Adorava ascoltare le storie delle conchiglie che arrivavano da posti lontani, ma i suoi amici lo prendevano in giro per le sue fantasticherie “noi siamo dei granelli di sabbia, è questo il nostro compito,…

Un granello

ho un granello di sabbia in un occhio… credo sia un granello di sabbia quanto è fastidioso brucia sbatto le ciglia mi guardo allo specchio cercando di vederlo che strano: un granello di sabbia chissà da dove viene da quale spiaggia quale vento lo ha…

Il profumo della vita

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine (..) Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare (Pablo Neruda). Un forte profumo di caffè… Ci sono storie che iniziano in luoghi particolari, in…

Elena e i fiori di sale

Elena e i fiori di sale

  Scendeva ogni giorno, di ogni settimana, di ogni mese dell’anno, a piccoli passi leggeri, senza rumore. Raggiungeva la salina, sempre la seconda, salutando con un cenno di capo e un sorriso chiunque incontrava e prendeva a cantare sottovoce arie di lirica. D’inverno, il vento…

Vento del mare

quel battito era una promessa di vita quel battito improvviso inaspettato quando avevo già spento le luci dell’anima. quel battito dell’imposta sbattuta dal vento contro il muro assolato della casa abbandonata silenziosa quel vento presuntuoso ebbro di mare di resina di pini senza permessi entrò…

L’italiano medio e il lupo

…. E così, l’Italiano medio andò dalla nonna e disse: “Nonna, nonna, ma che bell’aspetto hai, sembri più giovane, abbronzata, ma come fai?”. E il lupo rispose: “Sono stata in una beauty farm, poi sono stata alle Maldive. Se prenoti in anticipo ci sono le…

Pomodori e gelsomini

Il caldo all’interno della serra era insopportabile. Antonio non ci faceva più caso. Si muoveva svelto tra i filari alti dei pomodori. Era stata un’ottima annata, pensava guardando i grappoli rossi, e gli occhi gli ridevano. Raccoglieva i frutti maturi e sembrava che il contenitore…