15 marzo 2018: debutto di isabel.

ieri sera, 15 marzo 2018, teatro italia, scicli: debutto di isabel. proverò a descrivervi il silenzio che è calato quando si sono spente le luci. tra la musica e il sipario che si apriva, la meraviglia degli spettatori per la scenografia curata nei minimi particolari, dai centrini di pizzo alla cristalleria,…

Taci!

Il treno fischiò in lontananza e lei pensò la stessa cosa che pensava da anni. Sistemò meglio il piccolo che le succhiava il seno e guardò lontano senza vedere nulla. Teneva il bimbo con un braccio solo, era avido, era maschio. Rimase ferma con il bimbo in braccio, il seno…

La festa delle donne e il rosolio delle zie

  le donne… la madre terra, rigogliosa e forte la volubile e capricciosa luna e tutte le donne in mezzo.   non mi piace la festa della donna come non mi piace la festa della mamma, quella del papà, adesso c’è pure quella dei nonni e non dimentichiamoci di quella…

Belle, coraggiose e forti

  Oggi 9 Marzo. Anche quest’anno la festa della donna è già trascorsa. Le mimose possono tornare a essere solo mimose, ad abbellire giardini e viali. Le donne possono tornare a fare le donne. Ieri è stata tutta una profusione d’auguri, come da protocollo. Ovunque si è tanto parlato della…

Chapeau, Aldo Motta

Era una di quelle rare persone che hanno attenzione. Parlava e raccontava di mille cose ma senza mai trascurare chi aveva di fronte. Aveva un fascino antico, come un mobile d’altri tempi che il tempo e gli uomini hanno segnato senza riuscire a scalfirne realmente, la solida bellezza. Prendemmo a…

Quei vestiti stretti delle donne

  chissà cosa pensano le donne mentre vanno con i loro silenzi lungo i giorni con il tempo stretto chissà cosa pensano mentre scelgono i sorrisi da abbinare a chi hanno di fronte chissà cosa pensano mentre fanno finta di chiacchierare e sistemano il mondo attorno chissà cosa pensano le…

Scriverò di quel ponte

raccontami qualcosa prendimi ancora per mano e raccontami di come fu che si incontrarono di come le parole si intrecciarono e divennero ponte ascolterò senza fiatare  camminerò con gli occhi bassi per non farmi distrarre non importerà se attraverseremo strade e città tu racconta e io ascolterò la tua voce…

Cadono i coriandoli

cercavo un’immagine bella per darvi il buongiorno ma non riesco a trovare nessuna immagine che possa cancellare quelle che ho dentro quelle che presumibilmente, abbiamo tutti dentro e copriamo con quello che afferriamo qua e là non riesco a coprire più le immagini di guerre quotidiane dove perde sempre il…

Esserci

  Io c’ero e fu la cosa più sorprendentemente meravigliosa che, in quel preciso momento del mio tempo, io ci fossi e non dimenticherò mai il fatto che sapevo di esserci

Su un tovagliolino di carta

Su un tovagliolino di carta

  C’era un tovagliolino piegato a metà aspettando il caffè l’ho aperto: Amo te perché hai capito che volevo essere amata così. Al di là del vetro uomini con i loro volti e le loro storie mi passano davanti. “Amo te perché hai capito che volevo essere amata così.” Vorrei…