Con le scarpe giuste

“mi prenderò cura di me” è bellissimo da pensare è fantastico da ascoltare è talmente umano che rende felici siamo madri e padri di noi stessi e lo dimentichiamo se imparassimo ad ascoltarci a conoscerci nel nostro cambiare impareremmo a prenderci cura di noi vogliamo essere bravi ad amare gli…

La pioggia era passata

Veniva giù quella pioggia di primavera… hai idea di quello che succedeva quando pioveva e io ero ancora in quella casa? Non credo che tu possa farlo, capire, intendo. Tu venivi quando c’era il sole e i mobili erano stati lucidati, entravi con il tuo passo sicuro e guardando dalla…

Il nodo dei pensieri

  ogni giorno si vestiva di parole la guardavo e leggevo ogni accento perdendomi, a volte, tra le pause sentivo le sue mani allentare il nodo dei miei pensieri e farli scivolare lentamente c’era un silenzio che inghiottiva i dubbi e aveva il sapore di un mondo senza tempo avido…

27 Gennaio 1945

    mia nonna diceva che ogni giorno è una scatola è compito nostro scegliere cosa metterci dentro è nostra cura scegliere le cose preziose da tenere e non riempire la scatola con ciò che potrà ferirci essere d’impiccio o inutile. era una cosa che tenevo bene a mente, ogni…

Amanda

Respira Amanda sospira ricordi bagnati di pioggia odori, umori, effluvi di cielo e di terra femmina terra che nutre quei rami protesi domande gridate a un cielo troppo lontano Respira Amanda pioggia e parole sospese promesse bugiarde incapaci di resistere al tempo d’autunno, alla liquida malinconia al tintinnare di un…

Le stelle di Minicuzza

Minicuzza era andata a servizio dal barone Mussomeli Gianforma due estati prima, dopo la mietitura. Essendo l’ultima arrivata, a lei toccavano tutte le faccende che le altre non volevano fare, così non arrivava al tramonto che già crollava. Veramente lei dormiva ovunque appena ne aveva tempo; era, il suo, un…

Un semplice pomeriggio d’autunno

Fuori il vento colorava di rosso e di giallo quel semplice pomeriggio d’autunno. Gialla, la mia cucina era di un giallo solare, denso di parole e di persone che erano passate come viandanti in sosta, lasciando un po’ di sé. Sei entrato nella mia cucina gialla tenendo in mano un…

I decori speciali

Ripongo i decori natalizi: le palline dell’albero tutte insieme, i decori speciali in una scatola a parte, quasi a proteggerli. A dicembre, quando li tirerò fuori, mi sorprenderò ancora, a prenderli con delicatezza, a tenerli un attimo in più tra le mani prima di sistemarli tra i rami dell’albero, e…

Fahara, Sarya e Labirya

E così, quella notte, Fahara guardò il cielo e vide la stella più luminosa e bella che avesse mai visto. Era un prodigio sicuramente. Entrò nella tenda, raccolse le sue cose e svegliò il suo cammello che dormiva profondamente. Nel silenzio del deserto, guardando le stelle che segnavano la mappa…

Alle befane felici

niente e nessuno resiste a una befana felice la befana felice ha il mondo ai suoi piedi, dona gioie e dispetti come più le aggrada, è libera nel corpo e nella mente non ha bisogno di strizzarsi in vestitini sexy non si fa venire l’ulcera pensando alla bilancia non lavora…