Un tempo strano

che strano tempo questo tempo strano e la notte sembra uguale un cielo scuro, una luna e stelle qua e là che strano tempo avremo da raccontare elenchi di cose da fare e da non fare elenchi di persone da riabbracciare o malmenare chissà appena…

Le mani degli italiani

siamo bella gente e ci piace la vita ci piace mangiare cose buone ci piace bere con gli amici ci piace ridere con gli amici è bellissimo vederci ridere ci avete visto mentre ridiamo di cuore? mentre rumorosamente ridiamo con tutto il corpo che ride…

Il cancello

  ho oltrepassato ancora quel cancello dai cardini asciutti come occhi senza lacrime cigola come un pianto mai nato lacerandomi l’anima vorrei strapparlo dai miei ricordi ma ci sbatto contro graffiandomi le mani ricevo quei sorrisi in camice bianco mentre seppellisco qualcosa di te qualcosa…

Un finto silenzio

è un tempo che fa rumore fa il rumore dell’inverno sui tetti il rumore di chi finisce dentro le pozzanghere il rumore delle macchine che vanno schizzando gocce d’inverno ovunque manda messaggi rumorosi l’inverno lo senti fuori dalle finestre soffiare attorno alle case addosso agli…

27 Gennaio 1945

    mia nonna diceva che ogni giorno è una scatola è compito nostro scegliere cosa metterci dentro è nostra cura scegliere le cose preziose da tenere e non riempire la scatola con ciò che potrà ferirci essere d’impiccio o inutile. era una cosa che…

Il vento del mare

era il vento del mare che entrava dalle finestre. quando ero arrabbiata le chiudevo con forza e il vento del mare s’intrufolava sotto le porte. presi quella casa sugli scogli dove soffiava sempre il vento del mare. a volte odiavo il vento del mare che…

Senza barare

come si fa a raccontare a un bambino la vita… come si indica ciò che è buono da ciò che non lo è senza barare senza barare con noi stessi senza citare ballate antiche dove il bene vince sempre come si fa ad insegnare a un…

vorrei…

vorrei… vorrei… non so eppure vorrei tante cose e forse nessuna veramente vorrei un tuffo al cuore un battito sospeso una scintilla di follia che si dondoli tra i pensieri seri vorrei quel profumo che mi faccia sorridere o forse un tocco delicato che segua…

Il pensiero felice

  – Cosa fai ancora attaccata al quel ramo? Sono tutte andate via. – Io aspetto ancora un po’. – Cosa aspetti? – Che il ghiaccio si sciolga. – Ma la primavera è lontana, avrai giorni di freddo, di gelo, il vento ti sferzerà, cercherà…