Le lunghe estati.

C’erano certi silenzi, dove le strade, le case, si raccontavano. Erano quei pomeriggi di certe lunghe estati. I villeggianti erano tutti a mare, con le sdraio di tela a righe, i pesanti ombrelloni di legno, i salvagenti per i bambini già gonfiati e le pagliette…

Prova costume

  Nel negozio non c’è tanta gente, bene. Nel negozio non c’è nessuno che conosco, benissimo. Nel negozio non si vede la commessa, wow è il mio giorno fortunato…!!! Mi sembra di grattare la vernice argentata da un biglietto fortunato: ogni grattata è un premio….

L’estate

  L’estate iniziava con la radio appesa a un ramo dell’ulivo davanti casa, l’unico posto dove riusciva a prendere Radio Malta e talvolta qualche radio locale. Celentano gracchiava, non per sua colpa ma per la condizione dell’altoparlante della “Geloso” grigia, i suoi amori estivi e…

I calzini corti.

C’erano una volta… i calzini corti, i mezzi tacchi, le mezze stagioni. La mezza stagione, una volta, non era una stagione a metà ma quel tempo di mezzo tra una stagione definita e l’altra, tra il caldo caldo e il freddo freddo, una stagione preparatoria…

Una sera di maggio

Vi avevo promesso il racconto di una magia, spero di rendere giustizia a ciò che ho visto. Sono arrivata a Catania alla fine di un pomeriggio piovoso mentre il sole era basso sui tetti. Il cielo a est era nero e minaccioso ma a ovest…

La suv-munita

quando una donna compra un suv ha incluso negli optionalS il diritto di precedenza, da ovunque arrivi, anche in retromarcia, qualsiasi colore abbia il semaforo, qualsiasi cosa possa indicare il segnale stradale, SAPPIATELO: la donna con il suv ha la precedenza. e non importa se…

Fotografia in bianco e nero di due vecchi in un giardino

Il colonnello Ugo Malpighi, nonostante fosse trascorso quasi un anno dal suo arrivo a Villa Margherita, non era riuscito a trovare una persona degna della sua amicizia. Vecchi dal cervello rattrappito, non certo dall’età ma da una stupidità atavica, girovagavano per il giardino ciabattando. Seduti…

Il Giovedì Santo

“Cu nnappa nappa re cassati i Pasqua” [“chi ne ha avute, ne ha avute delle cassate di Pasqua” ] All’alba del Giovedì Santo passava per le vie del paese a ricuttara, la moglie del massaro, che vendeva le ricotte e portava il latte di porta…

15 marzo 2018: debutto di isabel.

ieri sera, 15 marzo 2018, teatro italia, scicli: debutto di isabel. proverò a descrivervi il silenzio che è calato quando si sono spente le luci. tra la musica e il sipario che si apriva, la meraviglia degli spettatori per la scenografia curata nei minimi particolari, dai…

Taci!

Il treno fischiò in lontananza e lei pensò la stessa cosa che pensava da anni. Sistemò meglio il piccolo che le succhiava il seno e guardò lontano senza vedere nulla. Teneva il bimbo con un braccio solo, era avido, era maschio. Rimase ferma con il…