Succede con le amiche

  succede con le amiche che parlando di tutto un po’… finisce che qualcuna tira fuori lo smalto e quel luogo diventa un intreccio di parole, di mani, di piedi, di colori brillanti, di complicità gestuale che non si impara succede con le amiche che…

Signora della notte

la vecchia, cara, signora veglia sui sogni degli uomini li vede arrampicarsi fino quasi a toccarla e poi cadere, miseramente, al primo rumore al primo ripensamento calcolato lei, li guarda cadere, cadono da sempre tutti allo stesso modo quasi tutti… ecco perché torna sempre s’illude…

Le tue mani

ieri sera ho visto le tue mani erano le tue mani, lo so, avevano lo stesso modo di trattenere il mio sguardo le vedevo raccontare di te, le ascoltavo forse avrei dovuto sentirmi agitata avrei dovuto sentire quel dolore acuto tornare da quella parte profonda…

Un nodo per non perdersi

e non può essere che quel mio pensarti anche se non ci sei sia pura follia perché in quel pensarti  c’è qualcosa che sa di mare sa di sole e di pioggia insieme e forse la follia somiglia alla speranza o è solo un nodo…

Quello scampolo di cielo

Ieri, sabato pomeriggio, tra turisti e bancarelle, tra immagini di vacanza, selfie con pezzi di barocco e scampoli di azzurro intenso, tra gelati e gelsomini, una chiacchierata tra vicini di casa del vecchio quartiere. Abbiamo la stessa età e i ricordi s’intrecciano, a volte si…

Il primo amore

adoro la “R” certi amori, certe attrazioni, sicuramente avranno una spiegazione, da qualche parte dentro di noi la R fu il mio primo amore era così bello scriverla in quello stampatello incerto e poi, quando ormai pratica, in corsivo era così personalizzabile la R, una…

1 9 10 11