Il tempo di Valentina

E prendilo il tempo,
prendilo ridendo
e sporcalo di rossetto
e di sabbia
e di cioccolato
e se gocciola
lavalo con l’acqua di mare
ciò che rimane avvolgilo nella stagnola
e fai una nuova stella.
Prendilo il tempo
tienilo su con una molletta colorata
e se scivola da qualche parte
lascialo andare
ti farà più bella
quando più avanti ti guarderai.
Prendilo tutto il tuo tempo
sfioralo con delicatezza
ringrazialo cucinando cose buone
intrattienilo raccontando belle storie
e quando lo vedrai ridere di gusto
quando vedrai le sue spalle scosse dalle risate
saprai che avrai fatto un buon lavoro.
Benedetto sia il tuo tempo
quello che puoi prendere sottobraccio
e camminarci un po’
magari per tutta la vita
e puoi fare la scema
e scordarti le chiavi di casa
e piangere se ti va
per un tacco rotto
per un amore sbiadito
per un taglio di capelli sbagliato
per un caffè mal riuscito
e il tempo capirà
ascolterà in silenzio
poi ti mostrerà il cielo
e disegnerà una nuvola buffa
una luna sbagliata
un mago cattivo ma a testa in giù.