Il pensiero felice

 

– Cosa fai ancora attaccata al quel ramo? Sono tutte andate via.
– Io aspetto ancora un po’.
– Cosa aspetti?
– Che il ghiaccio si sciolga.
– Ma la primavera è lontana, avrai giorni di freddo, di gelo, il vento ti sferzerà, cercherà di strapparti, lasciati andare adesso.
– Resisterò.
– E cosa farai da sola? L’inverno è lungo.
– Guarderò il mondo, osserverò la vita e penserò.
– Penserai a cosa? A primavera ci saranno le nuove gemme e le nuove foglie e tu non ci sarai più.
– Lo so, ma aspetterò che il ghiaccio si sciolga, che arrivi il tepore del nuovo sole e quando arriverà il profumo della vita andrò via con un pensiero felice.