Un finto silenzio

è un tempo che fa rumore

fa il rumore dell’inverno sui tetti

il rumore di chi finisce dentro le pozzanghere

il rumore delle macchine che vanno

schizzando gocce d’inverno ovunque

manda messaggi rumorosi l’inverno

lo senti fuori dalle finestre

soffiare attorno alle case

addosso agli alberi

sbattere ciò che trova

in quell’incessante rumore

di chi non riesce a farsi capire

distratti, parliamo più forte

chiudiamo le finestre

alziamo il volume della radio

mettiamo distanza

tra noi e l’inverno

alla fine tace, l’inverno

abbassa gli occhi

e copre ogni cosa

di gelidi pensieri

un finto silenzio

è un tempo che fa rumore

l’inverno fuori

gli uomini dentro

e tutti quei pensieri sui tetti

che diventano pozzanghere

che soffiano dentro le case

sopra le radio accese

che sbattono ciò che trovano

e alla fine tacciono

in un finto silenzio