L’uomo e i suoi passi

 

ogni giorno allungava il giro e passava da quel cortile
tra le pietre delle case
tra le pietre della chiesa
amava quel posto
dove i suoi passi facevano un eco conosciuto

ogni uomo ha delle pietre che riconoscono i suoi passi
è un dialogo
quei passi sanno capire
quelle pietre sanno parlare
e l’uomo ascolta quell’eco che sa di casa

nel mondo ci sono delle pietre
che riconoscono i passi degli uomini
e i passi capiscono
quello che le pietre dicono

a volte gli uomini chiamano casa
il posto che riconosce i loro passi
non necessariamente è una casa da abitare
a volte è un luogo dove il camminare
racconta da dove si viene
e se si ascolta indica dove si va