Licenza poetica

 

e poi ricorderemo solo quello che ci va
un “ti amo” detto che fu solo pensato
un bacio rubato che fu solo immaginato
un oggetto mai trovato solo perchè mai avuto
è la libertà che dà solo l’età
quando niente e nessuno può dire che fu vero
quando l’immaginario è solo un velo
da un lato la vita
dall’altro il tempo
e lo sguardo fisso altrove
in quel passato da dipanare
in quell’intreccio di immagini e di parole
è la libertà che ha solo l’età
una licenza poetica concessa dalla vita
a chi ha tenuto duro
a chi ha fatto i conti con l’indice della mano
a chi sfiora le vecchie foto color seppia
non per ricordare i volti e le occasioni
ma per dare una mano di colore
a quei giorni dal tempo imperfetto
che ammette ogni eccezione