Le cattedrali

 

a volte capita di estraniarsi dal mondo

per un tempo non misurabile in ore


a volte capita di voler dire tante cose

senza esserne capaci


a volte si sceglie un deserto

si scelgono le parole più belle

si scelgono gli attimi più intensi

le lacrime che hanno più luce

e si costruisce una magnifica cattedrale

di una bellezza rara


a volte si ritorna nel mondo

con le mani graffiate

devastati dalla stanchezza

e si vorrebbe gridare:

guarda cosa ho fatto!

l’ho fatto per te!

guarda, non è magnifica?


a volte ci sono tanti deserti

con tante cattedrali magnifiche

che nessuno vedrà mai


a volte il mondo gira

con i suoi deserti

con le cattedrali

gira inconsapevole

mentre il vento copre di sabbia

le magnifiche cattedrali

che nessuno vedrà mai