Le anime bagnate

 

piove
escono le donne di casa
prendono velocemente i panni stesi
chiudono le imposte
rientrano ridendo i bambini
giocando un gioco nuovo
si affrettano gli uomini
pensando alle famiglie protette
dai muri delle case
dalle finestre chiuse
dai tetti che riparano da ogni intemperia
si baciano gli amanti di ogni età
stretti sotto gli ombrelli
sotto i balconi
dentro ai portoni
dentro le macchine
lente camminano
sotto la pioggia
tra le pozzanghere
le anime già bagnate
con le mani in tasca
vanno senza fretta
senza paura di quel cielo senza colori
senza paura del mondo
di una bellezza che è quasi strafottenza
vanno lente sotto la pioggia