La foglia

chissà se era stata felice per tutto quel tempo che a lei parve infinito
attaccata in quel punto da quando era nata fino a quel momento
era cresciuta e aveva affrontato piogge e venti
aveva resistito tante volte alla voglia di mollare
di lasciarsi andare
chissà se adesso
staccata da ogni cosa e per un momento libera
sola
chissà se mentre vedeva il mondo
fluttuando
spinta da venti bizzarri
chissà se ormai abbandonata la resistenza
in quel lasciarsi andare
vedendo le cose da un altro punto di vista
che non fosse più quel ramo
chissà se quello, per la foglia, era il suo momento felice

 

Lei come una foglia