La bolla

la magia, il fascino delle bolle di sapone
restiamo incantati, rapiti, da quel modo strano di volare
poi lieve come un sogno si appoggia a qualcosa
e mantiene la sua forma e quei colori magnifici
d’un tratto, quasi inspiegabilmente,
scoppia
lasciando solo un macchiolina umida
che presto, molto presto, si asciugherà
e ogni volta restiamo delusi
da quello scoppio
che sembra un’ingiustizia
quasi un tradimento
eppure lo abbiamo sempre saputo,
tutti sanno che le bolle scoppiano
si dissolvono
perchè sono troppo fragili
quasi fatti di niente
eppure abbiamo seguito quella bolla
l’abbiamo visto librarsi nell’aria
volteggiare e posarsi su quel filo d’erba,
ci ha stupito il fatto che non sia scoppiata
è bastato quello per farci sperare
è dichiaratamente stupido il fatto di sperare che non scoppi
eppure ci abbiamo sperato
ci sembrava così diversa dalle altre
coraggiosa, forte
invece è scoppiata
deludendoci

e allora subito altre bolle
grandi, belle, colorate
e chi se la ricorda più quella bolla
eppure…
ogni volta che una bolla scoppierà
avremo sempre nel viso quell’espressione delusa
a prescindere dalla nostra età, dal sesso,
dalle convinzioni politiche, dalle scelte religiose,
dalla posizione geografica
eppure è dichiaratamente stupido il fatto di sperare che non scoppi