Un granello

ho un granello di sabbia in un occhio…

credo sia un granello di sabbia

quanto è fastidioso

brucia

sbatto le ciglia

mi guardo allo specchio

cercando di vederlo

che strano: un granello di sabbia

chissà da dove viene

da quale spiaggia

quale vento lo ha portato  da me

mentre cerco di scovarlo

sbattendo le palpebre

immagino il mare che lo ha bagnato

e già fa meno male

lo vedo alzarsi da terra

e attraversare lo spazio che ci separa

e arrivare fino a me

adesso l’occhio non lacrima più

si è quasi abituato a quel corpo estraneo

e mentre lo vedo tra le ciglia

penso al caso che ha mosso il vento

che ha scelto quel granello di sabbia

e poi ha scelto me

lo prendo con la punta del fazzolettino

lo metto sulla punta del dito

e… si scioglie

era solo un granello di polvere

niente sabbia

niente spiaggia

niente mare

rimango un po’ delusa

era solo polvere…

per questo si è sciolto senza lasciare traccia

e anche il mio occhio ha smesso di lacrimare

non lo ricorderà più…