Una memoria buona

dormo poco ormai, la notte mi sveglio con l’ansia più che ansia è paura paura di non ricordarti mi asciugo il sudore e cerco il tuo volto nel buio cerco il tuo sguardo cerco te nelle cose arraffo il bicchiere con l’acqua bevo facendo un rumore fastidioso mentre l’acqua gocciola…

I giorni e il loro cielo

ci sono giorni che stanno ad aspettare con la mano in tasca e lo sguardo distratto per finta aspettano l’attesa ha sempre un suono strano un tumultuoso silenzio la postura di una polena che aspetta l’onda ci sono giorni che hanno un’attesa dentro intrecciano le ore con le mani callose…

Che magnifica cosa, l’età

Che magnifica cosa è l’età, più avanza più si comprendono le cose che non vale la pena comprendere. Le ossa fanno male, le giunture scrocchiano, sono delle controindicazioni, ma la pelle… diventa protettiva, capace di impermeabilizzare, tantissime cose scivolano velocemente. Lo stomaco, sì, è un po’ delicatino, ma il cervello…

Il Giovedì Santo

“Cu nnappa nappa re cassati i Pasqua” [“chi ne ha avute, ne ha avute delle cassate di Pasqua” ] All’alba del Giovedì Santo passava per le vie del paese a ricuttara, la moglie del massaro, che vendeva le ricotte e portava il latte di porta in porta riempiendo le bottiglie…

Buona Domenica delle Palme

La pace, credo sia innaturale per la natura umana, l’uomo ha sempre lottato per sopravvivere, ha lottato per vivere meglio, lotta per avere sempre di più. Come si fa a lottare per la pace? È come dire: ti odio con amore. Ho bisogno, oggi più che mai, di rivedere il…

La locanda della luna

  C’era una volta… una foresta grandissima, da una parte e dall’altra si trovavano due piccoli paesi. Per comunicare tra di loro, per commerciare le loro merci, gli abitanti dei due paesi dovevano attraversare la foresta, a cavallo ci mettevano due interi giorni, alcuni la attraversavano a piedi, altri in carrozza….

Caro Dio

Caro Dio, ci hai dato un mondo bellissimo ma era privo di comodità, andando avanti ci siamo accorti che ci servivano tante cose e le abbiamo inventate, autoprodotte e poi sempre migliorate, ora abbiamo tantissime cose e c’è sempre da inventare e produrre. Riusciamo a trasformare la materia, riusciamo a…

Le femmine si toccano

Le femmine hanno bisogno di toccare per riconoscere la vita per riconoscersi per farsi riconoscere per essere vita. Le femmine appena hanno partorito toccano l’essere appena nato accarezzandolo lievemente come un sospiro di vita di meraviglia di incredulità e quell’essere appena nato riconosce quel tocco e in quel momento sa…

Quei vestiti stretti delle donne

  chissà cosa pensano le donne mentre vanno con i loro silenzi lungo i giorni con il tempo stretto chissà cosa pensano mentre scelgono i sorrisi da abbinare a chi hanno di fronte chissà cosa pensano mentre fanno finta di chiacchierare e sistemano il mondo attorno chissà cosa pensano le…

spiegami

    spiegami toglimi le pieghe le pieghe dell’anima dove ristagnano i silenzi piegati attorno alle parole non dette spiegami dammi un appiglio un appiglio che sia solido forte come il coraggio di chi resta di chi sa spiegare cosa vuol dire andare spiegami come fare a non piegarmi a…