La farina del mugnaio

Che ho da dirvi se non la verità? Questi furono i fatti. Eravamo arrivati in questa parte di Toscana, io e mio marito, un paio di mesi prima. La casetta, due stanzette e una luminosa e ampia cucina ci garbò subito, anche se un po’ fuori dal paese, era infatti,…

E’ tempo di San Valentino

Buonbelgiorno a chi “ah già… è san valentino” ai camerieri che stasera faranno chilometri ai cuochi che faranno cuori con ogni cosa ai gestori dei ristoranti che dovranno ricordarsi di dimenticare dei clienti buonbelgiorno alle commesse di ogni negozio che sia profumeria o gioielleria regaleria o fioreria che dovranno fare…

La mandorla di San Valentino

anche quest’anno ovunque: una pioggia di cuori e parte la mia campagna personale pro-cervello. non ho niente contro il cuore che è la tastiera che ci permette di comunicare tante lettere che battono e che traducono in linguaggio pensieri e sentimenti che… nascono nel cervello e dal cervello partono lì…

Un finto silenzio

è un tempo che fa rumore fa il rumore dell’inverno sui tetti il rumore di chi finisce dentro le pozzanghere il rumore delle macchine che vanno schizzando gocce d’inverno ovunque manda messaggi rumorosi l’inverno lo senti fuori dalle finestre soffiare attorno alle case addosso agli alberi sbattere ciò che trova…

La lisca d’oro.

C’era una volta, una locanda nel cuore di una fittissima foresta, la Locanda della Luna, così si chiamava, era la sosta dei viandanti che attraversavano la foresta per andare da un paese all’altro. Era un posto molto grazioso, lì vivevano la locandiera insieme ai suoi figli e le fantesche che pulivano…

Le spose dei prati

come spose dei prati cantano il loro inno nuziale alla nuova stagione e non importa se sono in bella vista o solitari tra rocce deserte tendono i loro petali di speranza al cielo nuovo si aprono come minuscoli fogli ancora da scrivere i fiori dei mandorli si aprono ovunque tra…

Ciascuno ha, dentro di sé, dei monaci tibetani…

Dunque, è andata così. Era passata la mezzanotte e lei, aveva deciso di partecipare al concorso che scadeva solo il giorno dopo, il mantra è sempre lo stesso: “ce la possiamo fare“. Dopo l’una di notte e dopo un giorno denso e intenso, capita che pensieri e azioni non comunichino…

Il pezzetto d’America sotto al cuscino.

Amedeo si schermò gli occhi con la mano, il sole era ancora alto. La collina era già stata mietuta e le spigolatrici erano passate. Zolle di terra nera spuntavano tra il giallo delle stoppie. Le cicale riempivano ogni spazio di silenzio. Si asciugò il sudore con un fazzoletto sporco, poi…

Elena intrecciava fiori di sale

Scendeva ogni giorno, di ogni settimana, di ogni mese dell’anno, a piccoli passi leggeri, senza rumore. Raggiungeva la salina, sempre la seconda, salutando con un cenno di capo e un sorriso chiunque incontrasse e prendeva a cantare sottovoce arie di opera lirica. D’inverno, il vento del mare sferzava gli ulivi…

27 Gennaio 1945

    mia nonna diceva che ogni giorno è una scatola è compito nostro scegliere cosa metterci dentro è nostra cura scegliere le cose preziose da tenere e non riempire la scatola con ciò che potrà ferirci essere d’impiccio o inutile. era una cosa che tenevo bene a mente, ogni…